RUSSAMENTO E APNEA

russamento

ll RUSSAMENTO è un RUMORE, percepibile durante il sonno, che si genera nelle vie aeree superiori e che è causato dalla vibrazione del palato associata alla restrizione delle vie aeree e alla turbolenza del passaggio dell'aria. ll russamento interessa iI 25% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile. Dopo i 40 anni le percentuali salgono rispettivamente al 60% e 40% con importanti implicazioni sulla salute e un impatto negativo sulla vita di coppia.

 

L'APNEA è I'interruzione del respiro durante il sonno per un periodo di almeno 10 secondi. La SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE (OSAS) è un disturbo del sonno che colpisce più di due milioni di italiani E' caratterizzata da pause del respiro che si ripetono più di un centinaio di volte durante la notte. Ciò determina una diminuzione dell'ossigenazione dell'organismo che insieme all'aumento della anidride carbonica nel sangue stimolano il cervello a continui "risvegli" di cui I'individuo non è cosciente. Al mattino il paziente si sveglia stanco, ha difficoltà ad eseguire le attività quotidiane e tende ad addormentarsi facilmente durante il lavoro, la guida dell'auto o guardando la TV.

Segni e sintomi


– Sonnolenza diurna
– Russamento
– Movimenti esagerati durante il sonno
– Cambiamenti dell'umore
– Cefalea al risveglio+
– Stanchezza
– Difficoltà a concentrarsi e a lavorare durante il giorno
– Perdita di memoria
– Ipertensione arteriosa
– Perdita dell'attrazione sessuale
– Depressione

Complicanze


– Malattie cardio-vascolari
ipertensione, infarto miocardico, ictus cerebrale
– Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
– Sindrome metabolica
– Problemi ormonali e turbe sessuali
– Maggior rischio di incidenti alla guida o al lavoro

Diagnosi

La diagnosi di OSAS è clinica e strumentale. Viene eseguito I'ESAME POLISONNOGRAFIC0 che, analizzando il sonno, permette di conoscere per quanto tempo un soggetto russa o quante sono il numero di apnee per ora di sonno (A.H.l.) e la loro durata.
Ciò consente di stabilire lo gravità dell'OSAS:
AHI 0-5: fisiologico
AHI 15-25: moderata
AHI > 25: grave

 

Terapia

terapia russamento

La terapia indicata per. ciascun paziente varia in funzione della gravità dell'0SAS. ll trattamento inizia con la terapia cognitivo comportamentale che prevede il calo ponderale, I'abbandono di abitudini viziate (fumo, alcool, tè, caffè), I'igiene del sonno. Nei casi di apnea lieve o moderata un valido aiuto proviene dagli apparecchi mobili orali . Esistono apparecchi specifici per il russamento ed apparecchi indicati per le OSAS: in entrambi i casi il miglioramento clinico è dimostrato da ricerche scientifiche.


ln caso di apnea grave è necessario ricorrere alla terapia ventilatoria con GPAP, una macchina che eroga una corrente di aria compressa attraverso una maschera facciale o nasale in modo da mantenere pervie le vie aeree. Anche la chirurgia maxillofacciale o la chirurgia ORL trova indicazione nel trattamento delle forme gravi.


Un sonno disturbato e non ristoratore rappresenta un grave rischio per la propria salute ed interferisce con la qualità della vita ed il rapporto con gli altri.

 

Gli apparecchi orali

Gl¡ APPARECCHI ORALI sono BEN TOLLERATI, MOBILI, LEGGERI e possono essere comodamente portati in viaggio. Rappresentano quindi un valido aiuto a chi soffre di tali disturbi, permettendo spesso di evitare la GPAP. Sono dispositivi medici costruiti su misura, certificati, da indossare prima di dormire. Portano in avanti la lingua e la mandibola aprendo così le vie aeree e facilitando il passaggio dell'aria.


STUDI CLICNICI dimostrano che con gli apparecchi orali il russamento si riduce in modo significativo nel 95% dei casi, scomparendo addirittura nel 50% dei soggetti. ln caso di OSAS lieve i dispositivi orali sono effìcaci nel 76% dei casi; la percentuale scende al 6t% nelle OSAS moderate fino al40% in quelle gravi.

 

F.AQ. sugli apparecchi orali

Quando si usano gli apparecchi orali? Gli apparecchi orali si usano solo durante il sonno. Sono confortevoli e permettono di aprire la bocca, di chiudere le labbra, di bere.
E' possibile portarli se è presente un ponte od una protesi dentaria? L'apparecchio viene costruito a misura del paziente rispettando la situazione orale presente. E' possibile quindi indossarli in presenza di ponti o corone ma anche se ci sono protesi parziali o protesi totali.
Cosa fa il dentista? ll dentista valuterà i denti ed ¡l cavo orale per accertarsi che ci siano le condizioni adatte all'utilizzo del dispositivo. Verranno poi prese le impronte che serviranno a costruire I'apparecchio. Successivamente I'apparecchio verrà consegnato al paziente il quale sarà istruito su come metterlo e toglierlo da solo.

 

Pensi di essere a rischio di OSAS?

Rispondi ai quesiti seguenti :

ll tuo partner si lamenta spesso perché russi al punto di dover dormire in camere separate?
Ti addormenti spesso durante il giorno?
Al mattino ti svegli stanco o con mal di testa?
Hai difficoltà a concentrarti nel lavoro o nello studio?
Se hai risposto SÌ ad una o più di queste domande potresti soffrire di OSAS.
I nostri specialisti sono a tua disposizione.


DORMI BENE E VIVI MEGLIO CON UN SEMPLICE APPARECCHIO.

 

STUDIO DENTISTICO PELLEGRI DOTT. FRANCO | 6, Via Tegazzo - 38057 Pergine Valsugana (TN) | P.I. 01377100225 | Tel. 0461 534973   - Cel. 348 4025340 | francopellegri@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy